Milano, arrestati tre componenti di una baby gang armata di coltelli

Sgominata banda del caporalato a Cremona, quattro arresti - MasterX

Fermata a Milano una baby gang che a partire dal 21 gennaio scorso aveva derubato 7 ragazzini tra i 14 e i 17 anni. I rapinatori nei giorni scorsi avevano accumulato una refurtiva che comprendeva abiti firmati, cellulari e scarpe. I componenti della banda arrestati sono un egiziano di 19 anni, un marocchino e un italiano di 17, tutti e tre parte di un gruppo le cui vittime predilette erano giovanissime, solitamente derubate e minacciate mediante l’uso di coltelli.

La baby gang, che si muoveva in branco per tutte le zone di Milano, era formata da ragazzi provenienti da famiglie normalissime e senza precedenti. L’ultimo episodio di furto si è verificato intorno alle 4 nella notte tra sabato e domenica, quando ad essere aggrediti sono stati due giovani romagnoli all’uscita di un locale. Mentre uno dei componenti della banda li minacciava col coltello, gli altri frugavano nelle loro tasche da cui hanno estratto denaro in contanti e uno smartphone.

Le due vittime sono in seguito riuscite a lanciare l’allarme, con la Polizia che ha immediatamente avviato le ricerche. Poco più tardi tre rapinatori sono stati notati da una volante della Polizia di passaggio in via Torino, ma alla vista degli agenti i tre hanno subito cercato di darsi alla fuga, per poi venire successivamente bloccati in piazza Duomo. Gli agenti hanno subito ipotizzato che si trattasse dei protagonisti dei furti, un sospetto che si è trasformato in certezza al termine degli interrogatori.

Il maggiorenne è stato condotto a San Vittore, mentre i due minorenni sono stati trasferiti al carcere minorile Beccaria. Tutti i fermati avevano dei precedenti ed erano già noti alle forze dell’ordine.

No Comments Yet

Leave a Reply