Milano da febbraio a marzo si veste di… Miao: al via la Città dei Gatti 2019

Milano da febbraio a marzo si veste di… Miao: al via la Città dei Gatti 2019 - MasterX

I gatti conquistano Milano.

Il capoluogo lombardo ospiterà la seconda edizione della Città dei Gatti, la manifestazione dedicata ai nostri amici felini che si terrà a partire dal weekend del 16 febbraio: un intero mese in cui i mici saranno assoluti protagonisti tra mostre, concerti, rassegne cinematografiche ed incontri letterari.

La scelta della data non è casuale: il 17 febbraio si celebra infatti la Giornata Nazionale del Gatto, istituita dalle maggiori associazioni feline italiane nel 1990. Ma perché proprio il 17? Una delle ipotesi più sinistre e interessanti è legata all’anagramma del numero romano corrispondente: da XVII si ottiene VIXI, «ho vissuto» e, di conseguenza, «sono morto». Un’affermazione che non si applica però ai gatti, che secondo la popolare leggenda vivrebbero una vita per sette volte, da cui si ritorna nuovamente al 17.

La Città dei Gatti 2019 sarà inaugurata da un’anteprima dedicata al rapporto tra cinema e gatti presso la sala Medicinema dell’Ospedale Niguarda. Il programma, organizzato in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana di Milano, sarà preceduto da un incontro incentrato sulla gattoterapia, declinazione tutta felina della celebre pet therapy.

Tra gli eventi principali del weekend spicca poi la mostra “100 di questi Felix”, dedicata al centenario di Felix the Cat, il personaggio nato dalla fantasia del famigerato fumettista Otto Messmer: l’esibizione, che si terrà al WOW Spazio Fumetto, ripercorre tutta la carriera di questo mitico felino, vera e propria icona del mondo dei fumetti e dei cartoni animati.

Il 24 febbraio, sempre al WOW, si darà invece spazio alla musica per il Concerto in Miao: un singolare spartito incentrato esclusivamente sui mici, con brani a loro dedicati da compositori di altissimo livello come Scarlatti, Mozart, Rossini, Ravel e Weber.

Il ciclo di eventi continuerà fino al 17 di marzo e l’ingresso sarà libero per tutti gli appuntamenti in programma.

No Comments Yet

Leave a Reply