Iulm a elezioni: affluenza record, ma i candidati non ottengono voto vincolante

Sono 1076 gli studenti della Iulm che, carta d’identità o bedge alla mano, hanno votato per dare il loro sostegno a Team Youlm, unica lista candidata alle elezioni studentesche di quest’anno. Un dato incoraggiante, ma non sufficiente (tetto fissato a 1500 votazioni)        per far ottenere ai rappresentanti il voto deliberativo, e quindi vincolante, negli organi universitari.

“L’affluenza registrata ai seggi è un grande dato, probabilmente il record assoluto di partecipazione per il nostro Ateneo” – racconta a MasterX il vocale whatsapp di Enzo Cartaregia, rappresentante di Team Youlm. “Mille-e-settantasei voti sono un grande orgoglio non tanto per la nostra lista quanto per l’università, che dimostra di avere sempre di più lo studente al centro. Domani (15 novembre ndr) verremo proclamati e cominceremo a lavorare nella consapevolezza di far parte di un Ateneo di cui siamo fieri. Non sappiamo ancora se otterremo voto deliberativo in Consiglio di amministrazione. Sono tentato di ringraziare i ragazzi, gli studenti che sono andati a votare, ma non lo farò perché lo hanno fatto per loro. Il nostro impegno comincia da subito e siamo pronti per costruire insieme agli studenti il futuro di questo Ateneo”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I rappresentanti di Team Youlm, tra poche ore in carica, sono 12: Enzo Cartaregia al Consiglio di Amministrazione, l’organo di governo dell’Ateneo che decide le linee di sviluppo dell’Università, ne gestisce le necessità economico-patrimoniali e sovrintende alla gestione amministrativa. Oltre a un rappresentante degli studenti, in questo organo a sedere al tavolo sono: il presidente del Cda, il rettore, il prorettore e 7 consiglieri. Simone Pagliaroli si candida invece al Senato accademico, dove il rettore, il prorettore, i tre presidi di facoltà e il rappresentante degli studenti programmano, coordinano e controllano tutte le attività didattiche e di ricerca dell’Università IULM. Infine Filippo Pennisi, Giuseppe Balsamo e Martina Fama’ al Consiglio di facoltà di Comunicazione, relazioni pubbliche e pubblicità (triennale e magistrale); Valentina Anna e Isabella Monzani al Consiglio di facoltà di Interpretariato, traduzione, studi linguistici e culturali; Elena Rossi, Edoardo Roncon Farina e Giulio Del Giudice al Consiglio di facoltà di Arti, turismo e mercati; Davide Olmo Fiorentino al Nucleo di valutazione, che Il Nucleo di valutazione, che esamina periodicamente lo stato dell’Università Iulm Jacopo Garone al Presidio di qualità.

 

No Comments Yet

Leave a Reply