L’amore ai tempi del virus, il murales di TvBoy a Milano

L’amore ai tempi del co…vid19. E’ questo il titolo del nuovo murales dello street artist italiano TvBoy, apparso a Milano lo scorso 28 febbraio. L’artista ha rivisitato il famoso Bacio di Francesco Hayez con due simboli dell’emergenza del coronavirus: la mascherina e la boccetta di Amuchina.

I due amanti, all’epoca manifesto del Romanticismo italiano, sono ancora stretti nel loro bacio passionale, ma questa volta ben protetti da mascherine azzurre.E nelle mani tengono stretta l’Amuchina, ormai introvabile nelle farmacie.

TvBoy ha presentato la sua nuova opera attraverso un post su Instagram, accompagnato da un video. Le brevi inquadrature mettono in evidenza alcuni particolari del murales, senza svelarne però la sua posizione esatta. Nel video infatti si vedono soltanto il muro sul quale è stata realizzata l’opera e una pianta. Immediata la reazione degli utenti: migliaia di mi piace e centinaia di commenti e domande per individuarne l’ubicazione e poterla ammirare dal vivo.

Tra gli hastag, TvBoy ha citato anche #milanononsiferma, la campagna lanciata dal sindaco di Milano, Beppe Sala, per ridare forza alla città. Se Milano non si ferma, nemmeno l’amore ha intenzione di farlo. Ed è proprio questo il principale messaggio che si nasconde dietro la rivisitazione dell’opera: una denuncia contro la psicosi generale che si è diffusa in Italia con l’arrivo di Covid-19.

Ma a meno di 24ore dalla sua realizzazione, il murales è stata vandalizzato. Tuttavia, l’artista non si lascia scoraggiare e ci scherza su, promettendo di realizzare presto nuovi lavori.«Qualcuno non ha apprezzato.non c’è problema, ne farò un altro», ha scritto lo stesso TvBoy postando su Instagram la “nuova” versione dell’opera.

World Mobile Virus: la Gioconda indossa la mascherina

Il Bacio di Hayez non è stata l’unico murales che TvBoy ha rivisitato in chiave coronavirus. Lo scorso 18 febbraio, l’artista palermitano, soprannominato il Banksy italiano, ha realizzato a Barcellona la sua reinterpretazione moderna della Gioconda, il grande capolavoro di Leonardo da Vinci.

Una mascherina copre il volto di Monna Lisa e la donna è raffigurata nell’atto di scattarsi un selfie. Sullo smartphone che tiene in mano si legge Mobile, un richiamo dell’artista al Mobile World Congress (MWC). L’evento, che è il più grande congresso sulla telefonia mobile, avrebbe dovuto svolgersi a Barcellona dal 24 al 27 febbraio, ma è stato cancellato a causa dell’emergenza Civid-19. Ed è proprio a partire da questo riferimento, che TvBoy ha scelto di chiamare il murales Mobile World Virus«Con questo lavoro voglio riflettere su come la tecnologia sia un vaccino o un virus che ci rende schiavi», ha spiegato l’artista al quotidiano spagnolo El Pais.

Elisabetta Murina

23 anni. Nata e cresciuta a Milano. Laureata in Linguaggi dei media, ora scrivo su Masterx. Amante dell'arte, in tutte le sue forme. Grande appassionata di moda e cinema. Curiosa di natura e sempre in cerca della verità.

No Comments Yet

Leave a Reply