Coronavirus, OMS: “Record di contagi in un solo giorno: 106 mila”

106.000 casi di Coronavirus registrati dall’OMS nelle ultime 24 ore: mai un numero così alto in un solo giorno. Il numero totale nel mondo si avvicina così a 5 milioni.

«Quasi due terzi di questi casi sono stati segnalati in soli quattro paesi», ha dichiarato il direttore dell’OMS, il dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus durante la conferenza stampa di mercoledì. Il mondo ha ancora «una lunga strada da percorrere in questa pandemia» ha aggiunto.

Secondo gli esperti il numero reale di infezioni sarebbe molto più elevato, soprattutto nei paesi con bassi tassi di test e tamponi. Ad oggi i morti sono più di 326.000 mila, secondo il monitoraggio dell’Università John Hopkins, con gli Stati Uniti come Paese più colpito (oltre 1,5 milioni di casi e 92.000 decessi). Questi ultimi hanno registrato oltre 45 mila nuovi casi, mentre la Russia più di 9 mila.

Brasile e Russia secondi Paesi per numero di casi. Fallimento modello svedese

Critica la situazione del Brasile che ha superato la soglia dei mille morti e che contende con la Russia il ruolo di secondo Paese per numero di contagi.

Intanto la Svezia ammette il fallimento della politica anti lockdown: nell’ultima settimana si sono registrati più di sei morti per ogni milione di abitanti, con un tasso tra i più elevati del mondo, superando così Gran Bretagna, Italia e Belgio, secondo i dati del sito web Our World Data.

La Spagna invece ha prorogato fino al 6 giugno lo stato di emergenza. Nel Paese sarà obbligatorio indossare una mascherina negli spazi pubblici, sia aperti sia chiusi.

Trump torna ad accusare la Cina e risponde alla Pelosi: «Ha problemi mentali»

Nel frattempo il Presidente degli USA Donald Trump torna ad accusare su Twitter la Cina per la nascita della pandemia da Coronavirus: «L’incompetenza della Cina ha provocato una strage mondiale».

Il tycoon era stato criticato da Nancy Pelosi due giorni fa, dopo aver dichiarato di assumere quotidianamente una pillola di idrossiclorochina, farmaco antimalarico, da lui ritenuto un efficace rimedio al Coronavirus: «Una pillola al giorno, che cosa c’è da perdere». Alle critiche Trump ha affermato: «Non le rispondo, credo sia una perdita di tempo», definendo la speaker della Camera una «donna malata, con problemi mentali».

Sempre il Presidente USA ha poi riferito di sottoporsi al tampone ogni due giorni e di esser sempre risultato negativo.

Carolina Zanoni

NATA NELLA GIORNATA MONDIALE DELLA LIBERTÀ DI STAMPA, NON AVREI POTUTO SCEGLIERE UNA STRADA DIVERSA. LAUREATA IN LETTERE ALL'UNIVERSITÀ DI VERONA, OGGI SONO GIORNALISTA PRATICANTE PER MASTERX IULM-MEDIASET. SONO APPASSIONATA DI POLITICA, ANCHE EUROPEA. HO COLLABORATO CON “TOTAL EU”, “ITALPRESS” E “DIRE” ALL'INTERNO DELLE ISTITUZIONI EUROPEE A BRUXELLES E A STRASBURGO. MI PIACE STAR DIETRO LE QUINTE, RACCONTARE LE DINAMICHE DEL PIÙ INTRIGANTE SPETTACOLO (O CIRCO) DEL MONDO: LA POLITICA.

No Comments Yet

Leave a Reply