Iran, un aereo cargo si schianta contro un muro di cinta: 15 morti

Iran, un aereo cargo si schianta contro un muro di cinta: 15 morti - MasterX

Un velivolo cargo della compagnia aerea del Kyrgyzstan si è schiantato contro un muro di cinta durante la fase di atterraggio all’areoporto Fath di Karaj, nella provincia di Alborz, a 40 chilometri da Teheran. Secondo quanto comunicato dalle agenzie locali, il mezzo coinvolto è un Boeing 707, forse di proprietà dell’esercito iraniano, con a bordo 16 persone. Tra queste, c’è un solo sopravvissuto: l’ingegnere di volo. Finora i corpi recuperati sono sette.5

Le dinamiche della vicenda non sono ancora del tutto chiare. Stando alle dichiarazioni del capo del dipartimento delle emergenze Pirhossein Kolivand, il pilota dell’aereo ha perso il controllo del mezzo a causa del maltempo. In particolare, potrebbe essere stata una violenta tempesta a ostacolare la guida del pilota e farlo atterrare su una pista sbagliata. Da qui lo schianto contro il muro di cinta dello scalo e lo scontro con alcuni palazzi residenziali. Dopo l’urto, il Boeing 707 ha preso fuoco.

Il velivolo era partito da Bishkek, la capitale del Kirghizistan, ed era diretto all’aeroporto di Payam, città a sudovest di Karaj, a circa 35 chilometri da Teheran. Non è la prima volta che accade un fenomeno del genere. Nel 2011 un Boeing 727 partito dalla capitale iraniana si schiantò provocando 77 morti e a febbraio del 2018 un aereo di linea partito da Teheran e diretto nella città sudoccidentale di Yasuj, si schiantò a sud di Isfahan. In quell’occasione non ci fu nessun sopravvissuto.

Virginia Nesi

LAUREATA IN COMUNICAZIONE A FIRENZE E CON UN MASTER IN GIORNALISMO DELL'UNIVERSITÁ SAN PABLO DI MADRID. HA IMPARATO NELLA REDAZIONE DI EL MUNDO, QUOTIDIANO CON IL QUALE CONTINUA A COLLABORARE. APPASSIONATA DI POLITICA ESTERA E SOCIETÁ, HA VINTO IL PREMIO "WALTER TOBAGI 40 ANNI DOPO"

No Comments Yet

Leave a Reply