Istat, a febbraio sale il tasso di disoccupazione italiana

disoccupazione_istat_tasso

Il tasso di disoccupazione italiano a febbraio 2019 è salito leggermente portandosi al 10,7% dal 10,5% rispetto al mese precedente. A dirlo è l’Istat, l’istituto nazionale di statistica, e precisa che si tratta del tasso più alto da ottobre. Nella fascia di età compresa tra i 15 e i 24  anni, ovvero l’incidenza dei giovani disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca di lavoro, si porta al 32,8% dal 32,9% (rivisto da 33%) di gennaio. Il tasso di occupazione nel mese in osservazione è al 58,6% dal 58,7% del mese precedente. Mentre quello di inattività è stabile al 34,3%.

«A febbraio 2019 la stima degli occupati è in lieve calo rispetto a gennaio (-0,1%, pari a -14mila unità)», spiega l’istituto di statistica. «L’andamento degli occupati è determinato dalla diminuzione dei dipendenti (-44mila), sia permanenti (-33mila) sia a termine (-11mila), mentre nell’ultimo mese risultano in aumento gli indipendenti (+30mila). Il calo dell’occupazione è concentrato nella classe di età centrale dei 35 e 49enni, (-74mila), mentre si conferma il segno positivo per gli ultracinquantenni (+51mila)». Inoltre le persone in cerca di occupazione aumentano dell’1,2% (+34mila).

Istat spiega che «su base annua l’occupazione cresce dello 0,5%, pari a +113mila unità» e che «nel trimestre dicembre 2018-febbraio 2019 l’occupazione, sia nel complesso sia per genere, registra una sostanziale stabilità rispetto ai tre mesi precedenti. Nello stesso periodo diminuiscono i dipendenti a termine, mentre si registra un segnale positivo per i dipendenti permanenti».

 

No Comments Yet

Leave a Reply