Milano: trovato morto clochard, si sospetta l’assideramento

Un clochard è stato trovato morto sulla sua sedia rotelle fuori dalla metro di Milano. Ad avvertire i soccorsi è stata una studentessa, di passaggio nella stazione Molino Dorino della metro, che ha trovato il corpo alle 7.40 del 5 dicembre.

La vittima è Nica Tudor, 64 anni, cittadino romeno che da anni viveva in strada. I residenti sostengono che da mesi aveva un giaciglio di fortuna alla fermata della linea rossa della metropolitana, nella provincia milanese.

Al ritrovamento, il corpo era coperto solo da un piumone. Probabilmente era morto già da alcune ore. I medici del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Restano da stabilire le cause della morte. Non si esclude l’ipotesi dell’assideramento. Se così fosse, si tratterebbe della seconda vittima dell’inverno. La prima è stata un clochard 47enne di origine albanese trovato morto in via Sidoli lo scorso 18 novembre.

In merito il sindaco Beppe Sala, sulle frequenze di Rtl 102.5, ha sollecitato i cittadini a invitare le persone che dormono per strada a cercare ripario nei centri dell’emergenza freddo. «Non possiamo certo obbligarli – ha detto – Ho chiesto alla mia squadra di intensificare il dialogo con i senza fissa dimora, ma la speranza è che magari il singolo cittadino riesca a convincerli».

Mariano Sisto

Laurea in Filosofia alla Federico II di Napoli, oggi giornalista praticante alla Scuola di giornalismo IULM-Mediaset. In passato ho coperto, per l'agenzia di stampa "Nova", il Consiglio regionale della Campania e i rapporti Istat. Per il quotidiano "Roma" ho monitorato le politiche nazionali per il Mezzogiorno. Attualmente collaboro con la rubrica "ilGiornaleOFF" de "il Giornale" e con il mensile allegato "Culturaidentità": scrivo approfondimenti culturali, racconto specificità regionali.

No Comments Yet

Leave a Reply