Finlandia e Svezia verso ingresso nella NATO: «più forti e uniti»

La Finlandia e la Svezia hanno chiesto di entrare nella NATO durante un vertice informale dei Ministri degli esteri del 18 maggio a Berlino. «C’è stato un clima costruttivo al dibattito di ieri sera» dichiara uno dei vicesegretari della Nato, Mircea Geoana.  Commentando la cena di ieri sera con Finlandia e Svezia ha affermato: «L’Ucraina può vincere»,.

Stessa posizione per il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. Nella conferenza stampa finale del vertice ha detto «la Nato è più forte e unita di sempre». «La Russia non sta raggiungendo gli obiettivi strategici che si è posta» ha aggiunto.

Ha anche annunciato che al vertice di Madrid di fine giugno saranno prese «decisioni importanti per rafforzare la deterrenza e la difesa dell’Alleanza atlantica».

In arrivo più aiuti per l’Ucraina

Anthony Blinken, Segretario di stato USA

In Germania, è presente anche Antony Blinken, segretario di Stato Usa, che ha twittato: «Sono arrivato a Berlino dove incontrerò informalmente i ministri degli esteri dei paesi Nato per discutere della nostra alleanza e di un’azione sostenuta per affrontare l’aggressione non provocata della Russia contro l’Ucraina». Poco dopo il tweet del ministro degli Esteri ucraino: «ho incontrato il segretario Blinken, a Berlino. Altre armi e altri aiuti in arrivo in Ucraina», scrive Dmytro Kuleba.

La richiesta della Finlandia
Presidente finlandese, Sauli Niinisto

Il presidente della Finlandia, Sauli Niinisto, ha annunciato che il Paese scandinavo farà richiesta per entrare nella Nato. Il parlamento finlandese esaminerà e voterà il 19 maggio il progetto ufficiale di adesione. «È nel nostro interesse che il processo sia il più breve possibile e senza intoppi», ha detto la premier finlandese, Sanna Marin.

 

Sanna Marin, Primo Ministro della Finlandia

Ha anche aggiunto che «non avremmo fatto questa scelta se non avessimo pensato che avrebbe rafforzato la nostra sicurezza nazionale: la minaccia nucleare è molto seria ma non si può isolare a una sola regione. Penso che essere all’interno della Nato ci darà sicurezza perchè ha armi nucleari e ci sarebbe una risposta se la Russia le usasse. Questa decisione ci rafforza».

 

 

La posizione della Svezia
Magdalena Andersson, premier svedese

La Svezia starebbe per prendere la stessa decisione della Finlandia, ma ci vorrà ancora qualche giorno per l’annuncio. Lo riporta il quotidiano Svenska Dagbladet. Il governo svedese deciderà se presentare la domanda lunedì 23 maggio ed eventualmente il giorno dopo sottoporrà l’stanza alla sede della NATO a Bruxelles. L’annuncio dell’inizio di una nuova era per il Paese scandinavo arriva dalla premier svedese, Magdalena Andersson. «Il governo ha deciso di informare la Nato della volontà della Svezia di entrare a far parte dell’alleanza», ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa. «Abbandoniamo la neutralità», ha aggiunto.

 La sicurezza europea

«Gli Usa sostengono fortemente l’adesione di Svezia e Finlandia alla Nato, se volessero decidere di entrare. Rispetteremo qualsiasi decisione prenderanno», ha detto il segretario di Stato, Blinken nella conferenza stampa dopo il vertice di Berlino. La ministra degli Esteri britannica, Liz Truss ha dichiarato: «La politica della porta aperta della Nato è essenziale e se Finlandia e Svezia decideranno di chiedere di entrare, è chiaro che rafforzeranno l’Alleanza e la sicurezza europea nel suo complesso».

No Comments Yet

Leave a Reply