Incontro Meloni-Von der Leyen: al centro del dialogo Pnrr e migranti

Nel pomeriggio di lunedì la premier Giorgia Meloni ha incontrato Ursula Von der Leyen a Palazzo Chigi. L’incontro si è tenuto in preparazione del Consiglio Europeo straordinario del 9-10 febbraio, che sarà incentrato sui temi dell’economia e della migrazione. Meloni ha accolto la Presidente della Commissione europea nel cortile di Palazzo Chigi a Roma, con uno scambio affettuoso di saluti e una stretta di mano davanti ai fotografi. Le due leader si sono poi dirette verso le sale riunioni della sede del governo.

I temi trattati

Durante colloquio si è discusso, tra le altre cose, di Pnrr e migranti: la premier italiana ha riaffermato l’impegno del governo sul Piano nazionale di ripresa e resilienza», mentre la Von der Leyen ha garantito la volontà di Bruxelles di «fare progressi sul Patto di migrazione» tra Stati membri. La Presidente della Commissione europea ha poi espresso soddisfazione per la firma, da parte del governo italiano, della Dichiarazione congiunta Ue-NATO per la cooperazione militare, sottoscritta oggi al quartier generale di Bruxelles. Apprezzamenti da Bruxelles anche per il sostegno dell’Italia a Kiev. Le leader hanno poi espresso parole di condanna per gli atti violenti in Brasile e solidarietà alle istituzioni democratiche del Paese.

Von der Leyen twitta: «Un piacere incontrare Giorgia Meloni»

La presidente della Commissione Ue ha commentato su Twitter la sua visita a Roma. «Un piacere incontrare Giorgia Meloni a Roma. In vista della prossima riunione del Consiglio europeo abbiamo discusso di come: continuare a sostenere l’Ucraina; garantire un’energia sicura e accessibile; aumentare la competitività dell’industria dell’Ue; fare progressi sul Patto per la migrazione. Abbiamo anche discusso dell’implementazione del Pnrr in Italia».

Secondo una nota rilasciata da Palazzo Chigi, l’incontro ha rappresentato un’ottima occasione ai fini della preparazione del prossimo Consiglio Europeo: «Dopo il colloquio a Bruxelles in occasione della prima visita all’estero da presidente del Consiglio, l’incontro ha rappresentato un’ottima occasione per uno scambio di vedute in preparazione del Consiglio Europeo straordinario del 9-10 febbraio dedicato in particolare all’economia e alla migrazione».

Di Valentina Cappelli

No Comments Yet

Leave a Reply