Incidente ferroviario in Turchia: 9 i morti, oltre 40 i feriti

Grave incidente ferroviario all’alba in Turchia, nei pressi di Ankara: il bilancio attuale è di almeno 9 morti e oltre 40 feriti, dei quali tre versano in condizioni critiche.

Il treno stava viaggiando sulla linea ad alta velocità che porta dalla capitale turca alla città di Konya, nella parte centro-occidentale del paese. Il disastro è avvenuto alle 6.30 locali presso la stazione ferroviaria di Marsandiz, situata pochi chilometri ad ovest dello scalo principale di Ankara.

Il mezzo, partito da poco più di quattro minuti, ha impattato contro una locomotiva d’ispezione dei binari, deragliando in seguito all’impatto; due delle carrozze sono quindi state sbalzate contro i piloni che supportavano un vicino cavalcavia: la struttura è crollata sopra al treno, complicando le operazioni di soccorso.

Il primo bilancio è stato diffuso nella mattinata dal Ministero dei trasporti turco, per poi essere confermato dal governatore della città Vasip Sahin, che ha rilasciato alcune dichiarazioni sul luogo dello schianto. «La nostra speranza è che il numero di vittime non aumenti, le nostre unità sono al lavoro. Saremo in grado di dare nuove informazioni solo una volta che i soccorsi saranno completati», ha affermato.

Stando a quanto riportato da Anadolu, agenzia stampa del governo della Turchia, erano 206 i passeggeri che si trovavano sul treno al momento dello schianto. Molti tra loro sono rimasti bloccati tra i detriti in seguito al crollo della struttura e non è tuttora chiaro quanto tempo occorrerà per portarne a termine l’evacuazione.

Un’indagine è attualmente in corso per determinare le cause del disastro: le prime indiscrezioni, riportate dal canale turco NTV, parlano di un problema di segnalazione, ma queste voci non sono ancora state confermate dai tre procuratori assegnati al caso.

La Turchia non è nuova a gravi incidenti ferroviari negli ultimi tempi. Nello scorso luglio scorso furono ben 10 i morti e oltre 70 i feriti per un deragliamento avvenuto nel nord-ovest del paese: in quel caso, però, il sinistro fu causato da un dissesto idrogeologico dovuto alle forti piogge torrenziali.

(i.c.)

No Comments Yet

Leave a Reply