Darsena, entrano in vigore nuovi divieti contro degrado e potenziali pericoli

Da questa notte scatta l’ordinanza che vieta di introdurre in Darsena bottiglie o contenitori in vetro, lattine, bottiglie di plastica con il tappo, aste per selfie, fuochi artificiali. Divieto applicato anche ai venditori di street food.

Grande affluenza di persone in queste settimane e l’accumulo di bottiglie di vetro diventa un potenziale pericolo. Per questo si è deciso di vietarne l’utilizzo, consentendo il consumo nei bicchieri di vetro solo all’interno dei locali.

Nel dettaglio, l’ordinanza specifica che è vietato <<introdurre, depositare al suolo, detenere, trasportare, cedere o ricevere a qualsiasi titolo bottiglie e contenitori di vetro, lattine di qualsiasi tipo, bottiglie di plastica chiuse con tappo e aste per selfie>>. Lo stesso divieto è valido anche per fuochi artificiali, petardi, botti o razzi.

I negozi non potranno inoltre <<vendere e/o distribuire anche gratuitamente bevande in bottiglia di vetro e contenitori di latta.

<<L’ordinanza è valida per il prossimo mese – spiega la vicesindaco Anna Scavuzzo con deleghe alla Sicurezza – ed è ulteriormente rinnovabile. Lo scopo è quello di permettere, a tutti coloro che vorranno trascorrere le giornate estive in Darsena, di divertirsi senza preoccupazioni. Le bottiglie di vetro, come sappiamo, possono diventare un pericolo e diventare un problema di decoro se non smaltite correttamente>>.

(FN)

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.