Sanremo, per il prossimo direttore artistico spunta l’ipotesi Mina

Mina direttore artistico del Festival di Sanremo? Fino ad ora poco più di un’indiscrezione, ma stando alle dichiarazioni rilasciate dal figlio Massimiliano Pani al Messaggero, le possibilità di vedere La Tigre di Cremona a capo della kermesse musicale sarebbero concrete. «Se la Rai le chiedesse di scegliere i brani in gara e le permettesse di mantenere la sua visione artistica – ha dichiarato – credo proprio che mia madre accetterebbe il ruolo».

Al momento, dai vertici Rai, non sono giunte conferme ufficiali o proposte, solo una dichiarazione dell’amministratore delegato Fabrizio Salini: «Mina è Mina. E di fronte a una sua possibile partecipazione a Sanremo non posso che palesare tutto il mio interesse e quello dell’azienda – ha dichiarato Salini – Chiamerò Massimiliano Pani nei prossimi giorni per confermargli la nostra disponibilità a riguardo».

Per quanto riguarda la conduzione è stata scartata l’ipotesi di una tripletta di Claudio Baglioni. Al momento il favorito sembra essere Amadeus, il conduttore Rai che da anni non nasconde il suo desiderio di salire sul palco dell’Ariston in veste di protagonista. Carlo Conti ha deciso di fare un passo indietro, dichiarando in maniera diretta di voler centellinare la sua presenza in tv per dedicarsi alla famiglia. In un primo momento i vertici Rai avevano pensato di affidare Sanremo ad una girandola di presentatori per celebrare i settantanni del Festival, un’idea nata e tramontata nel giro di poco tempo.

Anche se mancano quasi dieci mesi, Sanremo 2020 comincia a prendere forma e la possibile partecipazione di Mina ha già scatenato la reazione dei fan sui social.  Nei prossimi giorni, una possibile dichiarazione della cantante a mezzo stampa potrebbe fugare ogni dubbio sulle sue reali intenzioni.

No Comments Yet

Leave a Reply