Milano: investita mentre ascolta la musica, 63enne in ospedale

È avvenuto un grave incidente il 6 dicembre davanti alla galleria commerciale di Citylife a Milano. Poco dopo le 8 di mattina una donna di nazionalità cinese di 63 anni stava camminando in Viale Severino Boezio, quando è stata investita dal tram 19.

Stando alle prime ricostruzioni, la signora ascoltava la musica con le cuffie e non si è accorta dell’arrivo del mezzo. Stava attraversando i binari in un tratto non consentito e, nonostante il conducente abbia suonato il clacson per avvertirla, non è stato possibile evitare la collisione. Sul posto sono arrivate immediatamente un’ambulanza e un’automedica, che hanno dovuto intubare la donna prima di portarla d’urgenza in ospedale.

Subito dopo sono intervenuti anche i vigili del fuoco e la polizia locale. La 63enne, trasferita al Policlinico di Milano, ha riportato una frattura alla caviglia e un trauma cranico di pericolosa entità. Le sue condizioni, apparse inizialmente molto gravi, sono risultate meno critiche dopo i primi controlli.

Il conducente ATM, invece, un uomo di 33 anni, ha subito un malore a causa del forte spavento ed è stato assistito dal personale del 118.

Dopo l’accaduto, l’azienda dei trasporti milanese ha apportato delle deviazioni alla linea coinvolta. Il tratto tra corso Sempione/Domodossola e largo V Alpini è stato temporaneamente modificato. Sono stati messi a disposizione degli autobus sostitutivi, nonostante le difficoltà logistiche del traffico mattutino. Intorno alle 10, sull’account Twitter, ATM ha fatto sapere che il tram 19 stava per riprendere il percorso normale. I cittadini sono stati informati dei possibili ritardi e dei maggiori tempi d’attesa alle fermate.

Secondo il rapporto Aci-Istat dell’anno scorso, gli incidenti per comportamento scorretto o distrazione dei pedoni, sono stati nel 2018 più di 7 mila.

No Comments Yet

Leave a Reply