Aerei, scioperi il 25 marzo: disagi per chi vola da e per l’Italia

Inizio settimana complicato nei cieli italiani. Lo sciopero del trasporto aereo nazionale di alcune sigle sindacali lunedì 25 marzo — dalle 10 alle 14 — costringe Alitalia a cancellare quasi un volo su cinque di quelle programmati nell’intera giornata. Stando alle stime del Corriere: 97 collegamenti, nazionali e internazionali, non saranno operati, comunica la compagnia in una nota (qui l’elenco di tutte le tratte coinvolte). Sarà invece di 24 ore lo stop del personale navigante di Air Italy (l’ex Meridiana): l’azienda spiega che «le fasce orarie garantite sono dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21». Assicurati in ogni caso quattro collegamenti internazionali e uno nazionale.

L’avviso dell’Enac

Sul sito dell’Ente nazionale per l’aviazione civile compare l’elenco dei voli che saranno operati regolarmente, come quelli a una sola frequenza giornaliera, oppure i cargo con merci che devono assolutamente essere trasportate. Allo sciopero aderiscono i lavoratori di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo, oltre a piloti e assistenti di volo di Alitalia. «Lo sciopero del trasporto aereo previsto per domani, 25 marzo riguarda la situazione del settore e dell’Alitalia in particolare: non è rivolto contro la gestione dei commissari straordinari della compagnia di bandiera», ha chiarito Fabrizio Cuscitto, segretario nazionale della Filt Cgil.

No Comments Yet

Leave a Reply