Semifinali Champions League, la Roma pesca il Liverpool dell’ex Salah

Sarà Roma-Liverpool. Il sorteggio effettuato a Nyon ha stabilito questo accoppiamento per le semifinali di Champions League. I giallorossi di Eusebio Di Francesco, unici italiani rimasti in corsa nelle Coppe europee, trovano dunque gli inglesi di Klopp come ultimo ostacolo verso la finale di Kiev del 26 maggio. L’andata si giocherà in Inghilterra, ad Anfield, il 24 aprile mentre il ritorno andrà in scena all’Olimpico il prossimo 2 maggio.

Dal 30 maggio 1984 sono trascorsi 34 anni, ma nessuno a Roma ha scordato la sconfitta ai rigori in finale di Coppa dei Campioni con il Liverpool. Una gara che ancora brucia e che ora i giallorossi hanno l’occasione di ‘vendicare’ nel doppio confronto con i Reds. Una rivincita molto attesa, con lo spettro dell’ex Salah sullo sfondo. Ceduto in estate, l’egiziano ora è uno dei bomber più ricercati d’Europa e uno dei più grandi rimpianti giallorossi.

Dopo il colpo col Barcellona, la Roma si prepara dunque a un’altra sfida da brividi. Nel mirino c’è la finale di Kiev. Un sogno. Per arrivarci però prima occorrerà superare l’incubo Liverpool. Per i capitolini sono cinque i precedenti contro i Reds: una sola vittoria, due pareggi e due sconfitte. Un bottino non certo rassicurante in vista del prossimo doppio confronto. La squadra di Klopp in questa Champions è l’unica imbattuta e quella che ha segnato di più (33 gol) e incassato meno reti di tutti (7). Una corazzata che si difende bene e segna a raffica.

L’altra semifinale vedrà di fronte Bayern Monaco e Real Madrid. Per i giallorossi gara di ritorno all’Olimpico. Il 25 aprile e il 1° maggio sono invece le date dell’altra semifinale con andata a Monaco e ritorno al Bernabeu. (al)

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.