Milano, tensione durante sgombero in via Voltri: bimbo di sei anni in ospedale

Attimi di tensione tra le forze dell’ordine e i comitati degli inquilini in via Voltri a Milano. La causa scatenante sarebbe stato lo sgombero di un appartamento occupato abusivamente. A diffondere la notizia è stato il Comitato Autonomo Abitanti Barona.

Tutto è cominciato all’alba quando polizia e carabinieri si sono presentati nella palazzina di via Voltri 4 per eseguire lo sgombero di un appartamento occupato da una famiglia di quattro persone. Sul posto sono intervenuti diversi membri del comitato autonomo degli abitanti del quartiere che hanno cercato di impedire l’uscita dei furgoni con i mobili. In quel momento ci sono stati attimi di tensione a cui le forze dell’ordine hanno replicato con alcune manganellate.

Il bilancio del 118 parla di sette persone contuse ma nessuna di loro è grave. Cinque feriti, tra cui un bimbo di 6 anni che ha riportato un’escoriazione a un dito, sono stati accompagnati al pronto soccorso degli ospedali Humanitas e San Paolo.

Il bimbo di sei anni soccorso dal 118 dopo lo sgombero in via Voltri, a Milano

Secondo quanto riportato da MilanoinMovimento la famiglia in questione era stata già sgomberata poche settimana fa e quindi questo sarebbe il secondo sgombero in poco più di un mese. (al)

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.