Macerata: dopo tre mesi nuovo Questore. Quarto imputato per l’omicidio di Pamela

Dopo soli tre mesi dalla nomina a Questore di Macerata, Vincenzo Vuono è stato trasferito al Dipartimento di Roma. Prende il suo posto Antonio Pignataro che arriva nel comune marchigiano dalla Direzione Antidroga. La decisione, secondo quanto hanno inizialmente riferito fonti della pubblica sicurezza, sarebbe  dovuta a un normale avvicendamento.

Ma la sostituzione del Questore di Macerata Vincenzo Vuono, già Questore a Isernia, risponderebbe anche a un necessario «cambio di passo», così come ha riportato l’Ansa da fonti di Polizia, a pochi giorni dai fatti di cronaca che hanno coinvolto la città. Dall’omicidio di Pamela Mastropietro – per il quale oggi si è aggiunto un quarto imputato anch’esso nigeriano – all’accusa di strage per Luca Traini dopo il ferimento di un gruppo di immigrati con colpi di pistola.

«La questione della sicurezza è una questione gigantesca», ha dichiarato a Firenze il ministro degli Interni Marco Minniti, «a Macerata il problema riguarda tutto il Paese». Oltre alla nomina di Pignataro a Questore di Macerata, il Viminale ha nominato il prefetto Mario Papa commissario straordinario del governo per la gestione del fenomeno delle persone scomparse.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.