Governo, l’incarico di Mattarella al presidente Fico per accordo M5S-Pd

Dopo il turno esplorativo della presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, Sergio Mattarella ha affidato un secondo incarico al presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico. L’obiettivo assegnato dal capo dello Stato all’esponente grillino mira alla formazione del governo tra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico, visto il primo fallito tentativo di accordo tra pentastellati e Lega.

Entro giovedì 26 aprile il presidente incaricato Fico dovrà render conto al Quirinale di una possibile svolta per un governo tra dem e grillini. «Mi metterò al lavoro da subito – ha detto Fico al termine dell’incontro con Mattarella – si deve partire dai temi per l’interesse del paese».

Dopo cinquanta giorni dal voto del 4 marzo, il presidente della Repubblica Mattarella ha affidato l’incarico alla terza carica dello Stato per non lasciare intentate tutte le possibili strade per la formazione di un esecutivo. Dal Friuli Venezia Giulia, che andrà al voto per le Regionali domenica 29 aprile, è stato il leader della Lega Matteo Salvini a lanciare in giornata un messaggio chiaro al capo dello Stato. «Facciamo veloce, noi le idee le abbiamo chiare e il programma è pronto».

Ad attaccare il Movimento Cinque Stelle è stato il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che ha festeggiato la vittoria del suo candidato Donato Toma alle Regionali del Molise. «Da questa tornata esce battuto e fortemente ridimensionato il dilettantismo dei 5 Stelle – ha dichiarato l’ex premier – i grillini si dimostrano del tutto non credibili».

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.