Incarico a Conte,
Piazza Affari svetta
tra i listini europei

Il “nuovo” premier incaricato Giuseppe Conte infonde fiducia alla Borsa di Milano, che ha chiuso in rialzo dell’1,94%. Durante la giornata è arrivata a guadagnare anche il 2% dopo che Conte ha accettato con riserva l’incarico per formare un nuovo governo a tinte giallorosse. Piazza Affari ha avuto la performance migliore di tutte le altre piazze europee, che hanno comunque terminato la giornata con segno positivo (Parigi +1,52%, Francoforte +1,15%, Madrid +0,6% e Londra +0,98%). Prova che i segnali distensivi che arrivano dalla Cina sui colloqui con gli Usa per il commercio sono confortanti.

Gli investitori nel Bel Paese hanno invece festeggiato lo spauracchio (così sembra, almeno per ora) delle elezioni anticipate, concentrandosi sul calo dei sentimenti di incertezza. Una ritrovata fiducia che si è riflessa anche sui titoli di Stato italiani. Il rendimento decennale ha toccato oggi il suo minimo storico, scendendo sotto la soglia psicologica dell’1%. Durante la giornata è arrivato a 0,96%, per chiudere con l’1,02%. Sono in netto calo anche i tassi per i Btp a cinque anni.

Lo spread Btp/Bund – il differenziale tra i titoli di Stato italiani a dieci anni e il corrispettivo bund tedesco – è sceso ulteriormente, arrivando a 172 punti. Dopo le dichiarazioni di Conte era arrivato anche a quota 160, ma in ogni caso si tratta di numeri che non si vedevano dal maggio 2018.

I titoli migliori

Sull’indice principale di Piazza Affari, il Ftse Mib, bene le banche, gli industriali e le azioni interessate dalle questioni politiche. Cnh Industrial il titolo più comprato, con +5,18%, a seguire Poste Italiane in rialzo di 4,7 punti percentuali e Leonardo, che segna un +4,29%. Anche Telecom in rialzo, sulla scia del semestre con segno + della francese Bouygues telecom (+6,5% a Parigi). Tutti i titoli bancari, sostenuti dallo spread in calo, hanno chiuso con più di 2 punti percentuali: la migliore Banco Bpm con +3,05%, seguita da Unicredit (+2,89%), Mediobanca (+2,07%), Intesa Sanpaolo (+2,28%) e Ubi Banca (+2,14%).

 

@alliscaglioni on Twitter 

Alice Scaglioni

Frequento il Master di Giornalismo IULM. Mi occupo principalmente di tecnologia, esteri ed economia. Scrivo anche per PrimaOnline, traducendo articoli da testate estere e partecipando a conferenze ed eventi. Ho seguito per il Corriere della Sera un incontro con Salvatore Rossi e una tavola rotonda tra ODG, Facebook e Google, scrivendone sul cartaceo.

No Comments Yet

Leave a Reply