Pregnana Milanese, donna brutalmente picchiata senza motivo

Pregnana Milanese, donna brutalmente picchiata senza motivo-MasterX

Ennesimo caso di violenza nel a Pregnana, nel Milanese. Una donna di 43 anni è stata picchiata brutalmente da un uomo che risiede nella palazzina in cui gestisce un negozio di fuori. È successo nel tardo pomeriggio di mercoledì 22 maggio nella località di Pregnana Milanese. L’aggressore è un fabbro di 57 anni conosciuto per le continue discussioni nel condominio. Dopo essersi introdotto nel negozio della donna, l’uomo l’ha colpita con schiaffi, pugni e calci, fratturandole due costole. I motivi di tali comportamento restano ignoti.

«Io non abito neanche qui» , avrebbe detto più volte la negoziante, sconvolta e tra le lacrime, ai soccorritori e ai carabinieri. «Il prossimo sei tu», avrebbe poi dichiarato il 57enne al vicino scappando prima che le forze dell’Ordine lo fermassero per arrestarlo.

A salvare la 43enne è stato un residente che, sentendo del trambusto, è entrato ad aggressione ancora in corso.  La vittima è stata trasportata in ospedale a Niguarda e si trova adesso ricoverata in osservazione per presunte lesioni al fegato, con una prognosi di 40 giorni e sotto shock. Il 57enne invece è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violazione di domicilio e lesioni personali. Stando a quanto evidenziato dal sito online del Tgcom24, l’uomo è entrato come una furia nel negozio dalla porta sul retro, lasciata aperta, e ha iniziato a colpire la donna al volto, fino a farla cadere per terra. Poi ha continuato ad aggredirla prendendola a calci con le scarpe antinfortunistiche e tappandole la bocca per impedirle di urlare.

 

No Comments Yet

Leave a Reply