Milano, uccide l’amico dopo una serata di alcol e droga

Omicidio nella notte a Milano dove un ragazzo di ventidue anni è stato ucciso in strada con due fendenti all’addome. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la vittima, William Lorini, aveva trascorso la serata insieme all’amico killer, Matteo Villa, e la fidanzata di quest’ultimo. I tre avrebbero bevuto alcol e sniffato cocaina.

All’1.15, sotto casa della ragazza nella quale viveva anche Villa, esattamente in via Antonio Meucci, è accaduta la tragedia. I due, probabilmente per alcuni apprezzamenti fatti dalla vittima – residente a Cernusco sul Naviglio – alla fidanzata di Villa avrebbero iniziato a discutere. Poi, l’assassino sarebbe andato in casa a prendere un coltello con il quale ha ucciso il ragazzo.

Il 22enne è stato immediatamente trasportato in gravissime condizioni all’ospedale San Raffaele dove è morto poco dopo. All’aggressione non avrebbe assistito la donna, che era già tornata in casa quando il suo fidanzato ha ferito mortalmente l’amico.

Matteo Villa – titolare insieme alla vittima di una ditta edile – è stato fermato dagli agenti e non ha opposto resistenza all’arresto. Durante l’interrogatorio avvenuto nella notte in Questura è apparso calmo e tranquillo. (ei)

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.