Maria Piera Ceci

Originaria di Ascoli Piceno, milanese d’adozione.
Lavora a Radio 24 dalla sua nascita nel 1999. E’ caporedattore delle news e coordina i gr.  Da sempre segue per Radio 24 e Scuola24 (il quotidiano digitale de Il Sole 24 Ore) il tema scuola, università, formazione ed education http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/scuola-in-controluce.

Laureata in Lettere moderne indirizzo storico all’Università Statale di Milano con una tesi in storia del giornalismo, è iscritta all’Albo dei giornalisti professionisti della Lombardia dal 1990. Ha frequentato la scuola di giornalismo IFG-Carlo De Martino nel biennio 1987-1989.
Il suo approdo al giornalismo è nella carta stampata. Nel 1989 con stage, collaborazione e sostituzione al quotidiano il Giorno, poi , nel  1990-1991, lavora come redattrice ordinaria al mensile Myster, edizioni Condè Nast.
Nel 1994 scopre però la sua passione per cuffia e microfono e fino al 1999 è redattrice a Radio CNR – Agenzia Giornalistica Radiotelevisiva.
Oltre alle docenze presso il Master in giornalismo allo IULM, svolge lezioni presso il Master in giornalismo economico de Il Sole 24 Ore.

PROGRAMMA DEL CORSO

Come si scrive un giornale radio? Durante il corso cercheremo di capire come si scelgono le notizie da inserire nei gr e come si realizza la scaletta di un giornale radio. Poi esamineremo l’evolversi della scaletta nel corso della giornata, con gli avvenimenti in evoluzione e come cambia una scaletta a seconda del momento della giornata e della durata del gr stesso. Oltre ad approfondire le tecniche di realizzazione di un gr, ci soffermeremo sulla specificità del linguaggio giornalistico radiofonico, caratterizzato da sintesi, immediatezza e semplicità. Il corso si articola in brevi esposizioni teoriche, ma soprattutto in esercitazioni pratiche durante le quali verranno realizzati dei veri e propri gr in tempo reale. Si comincia dalla riunione di redazione in cui vengono esaminate le notizie e realizzate le scalette. Quindi verranno divisi i compiti fra gli studenti: un caporedattore coordinerà il lavoro dei colleghi che prepareranno servizi, collegamenti in diretta, notizie in breve. Quindi ci si sposterà nello studio, protagonista del mondo radiofonico, dove il gr verrà registrato, con sigle e basi. Prima di procedere alla registrazioni, faremo il punto su come si conduce un gr e come si legge un servizio radiofonico, con accenni all’impostazione della voce e alla dizione. Gli studenti verranno anche seguiti nella realizzazione di servizi in esterna, attraverso interviste che verranno poi montate in redazione e corrette insieme, prima di essere pubblicate in LabIulm.