Guido Formigoni

Professore ordinario di Storia contemporanea, all’Università IULM, laureato in Filosofia. E’ condirettore della rivista «Ricerche di storia politica». Fa parte del Comitato scientifico internazionale di Civitas – Forum of Archives and Research on Christian Democracy; del Comitato scientifico dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia (Insmli); del gruppo di consulenza scientifica della Società editrice Il Mulino, del Comitato scientifico della Fondazione Isec di Sesto San Giovanni; del Consiglio scientifico dell’Istituto per la storia dell’Azione cattolica e del movimento cattolico “Paolo VI” di Roma. Ha presieduto per parecchi anni l’associazione Città dell’Uomo (che si occupa di formazione e cultura politica) e diretto la sua rivista “Appunti di culta politica”.
Tra le pubblicazioni: Storia della politica internazionale nell’età contemporanea, Il Mulino, 2006; L’Italia dei cattolici. Dal Risorgimento ad oggi, Il Mulino, 2010.

INSEGNAMENTO – STORIA CONTEMPORANEA

Il corso si propone di tracciare le linee essenziali della storia italiana dal secondo dopoguerra, con attenzione agli spetti politici ma ricomprendendo anche le dimensioni sociali, economiche e culturali. L’arco cronologico preso in esame è quindi il 1943-1994, dal crollo del regime fascista fino alla crisi della prima fase del sistema politico repubblicano. Si dedica maggiore attenzione al periodo successivo alla transizione degli anni Settanta. L’orizzonte di riferimento specifico è poi l’evoluzione del sistema internazionale, in quanto si mirerà a collegare ogni passaggio cruciale della storia nazionale al suo quadro di condizionamenti e intrecci internazionali.