Fabio Ventura

Capo servizio grafico “la Repubblica” Milano. Diplomato all’Istituto Europeo di Design a Roma, ha lavorato come grafico per “Il Corriere dello Sport” e la rivista di Gianni Minà “Special” e “la Repubblica” a Roma.

INSEGNAMENTO – COMUNICAZIONE VISIVA E TRATTAMENTO GRAFICO DELL’INFORMAZIONE

Contenuto e forma. Le prime lezioni partono dall’analisi di una ipotetica edicola con tutte le sue offerte: giornali italiani, stranieri, periodici, fino alla novità della free press,  per arrivare alla definizione teorico pratica, che ad ogni forma corrisponde un determinato contenuto e viceversa.

Spazio e tempo. Concetto di tempo legato alla lettura in connessione con la crescita dei nuovi media. Radio e televisione determinano un cambiamento epocale della forma giornale, fino a farla diventare quella che siamo abituati a vedere.

Impaginazione. Forse è il concetto più importante, perchè assolutamente multimediale. Oggi ogni forma di comunicazione ha bisogno di essere impaginata. Nel caso specifico dell’editoria analizzeremo tutte le componenti di questo processo: timone, menabò, titoli, foto, didascalie. L’infografica.

Il colore. Questa innovazione ha scompaginato la gerarchia delle notizie e imposto un nuovo rapporto tra la quantità del testo e la forza delle immagini.

Vecchie e nuove tecnologie. Le sfide sono dietro la porta e la multimedialità è già dentro casa. Internet e la telefonia sono le prossime frontiere ma proprio per questa incredibile capacità di uso-abuso delle immagini, dobbiamo fare i conti con l’iconografia del mondo, con le leggi e i suoi linguaggi.